Appunti del Gospel di domenica 10 febbraio 2019

Guarda la predica cliccando qui: Domenica Gospel @ Milano | Scavatori di pozzi

In Genesi 26 leggiamo di come Dio ha benedetto Isacco, per amore di Abramo, in un tempo di carestia.

A volte passiamo il tempo a chiederci perché talvolta i non credenti sembrano essere più benedetti dei credenti o perché ci sono benedizioni che tardano ad arrivare. L’ubbidienza e il rispetto  dei principi di Dio portano benedizione,ma nel tempo dell’attesa la paura di mancare la benedizione può portare a muoversi diversamente da come Dio vorrebbe e quindi a perdere la benedizione.

Isacco ha prosperato perché ha ubbidito alla voce di Dio.

Dio ha sempre guidato il suo popolo piano piano, non l’ha istruito su tutto subito ma non ha mai mancato di mantenere le sue promesse.

Purtroppo la paura di non sperimentare la fedeltà di Dio ci può portare ad allontanarci dalla sua volontà perfetta per la nostra vita. Molti perdono le benedizioni che Dio ha pronte per loro perché vivono paralizzati dalla paura di rivivere continuamente il passato. La paura non ci dà diritto di sbagliare e fuggire da ciò che ci fa paura non è mai la soluzione. Le paure si possono affrontare e vincere e ciò ci porta ad avere più fiducia in Dio e in noi stessi.

Dove noi non arriviamo, arriva Dio per noi.

Il tempo di crisi è un tempo di opportunità in cui  vedere che il Dio della Bibbia è chi dice di essere. Infatti dovunque io sono, se sono nel centro della volontà di Dio, le porte si aprono per me e la benedizione é su di me. Quando non sappiamo cosa succederà, qualsiasi cosa accada possiamo essere certi che Dio ha una soluzione pronta per noi.

Isacco ha costruito pozzi e ha prosperato costruendo sull’eredità di Abramo e su ciò che ancora non c’era.

Possiamo essere in un deserto, ma anche nel deserto noi possiamo crescere e seminare, andare avanti e vedere il deserto fiorire. Dio é con noi e lo manifesta quando gli lasciamo combattere e vincere le nostre battaglie. Quando crediamo che la benedizione di Dio è su di noi, non ci diamo per vinti.

Noi non siamo semplicemente benedetti, ma siamo fonte di benedizione.

Isacco ha scavato pozzi con la certezza che se anche non ci fosse stata acqua, Dio l’avrebbe creata per lui.

Dio porta a compimento le Sue promesse, continuiamo a scavare i nostri pozzi perché ci sarà sempre acqua per i Suoi figli.

Ecco i migliori tweet:

  • Noi abbiamo già attinto alla fonte dell’acqua, ora Dio vuole che siamo noi una fonte di benedizioni per gli altri
  • Siamo scavatori di pozzi in cerca di acqua, non dimentichiamo che l’acqua della benedizione sgorga da Dio
  • La tua fede deve svincolarti dalle circostanze e spingerti ad agire secondo i disegni di Dio anche quando sei sotto attacco
  • La benedizione di Dio è su di te e ti segue ovunque tu vada

 

Chiara

*l’articolo è frutto di appunti liberamente presi da Chiara, del team writerS, al solo scopo di dare una idea di quanto detto durante il Gospel. In ogni caso questo testo non riporta letteralmente le parole dette dallo speaker e, quindi, non posso essere usate come citazioni dirette.

2019-02-12T13:43:20+02:00